“VIAGGIO DI RITORNO” PUBBLICATA A MANTOVA NELL’ APRILE 2021

Nel mensile d’arte di Mantova “ARCHIVIO” (Aprile 2021) è visibile a pag. 30 una delle prime acqueforti di Fabio Dotta: “VIAGGIO DI RITORNO”. Ispirata ai “Testi delle Piramidi” in cui si legge “Le barche solari celesti sono a disposizione di questo faraone per consentirgli di attraversare i cieli e raggiungere l’orizzonte, fino al luogo in cui nacquero gli dèi e dove è nato lui stesso”. E’ un’opera piena di significati dagli squali che rappresentano il mondo capitalista vorace a cui si contrappone la croce cristiana dell’umiltà e del rispetto, campanelle sonanti e fogliame sullo scafo, l’artista al centro accompagnato dall’ angelo custode femminile (entrambi due sedie animate e dotate di luce) avanzano controcorrente decisi e determinati ad uscire dalla pattumiera di questo mondo (che non è certo l’unico mondo possibile).

FABIO DOTTA Viaggio di ritorno ARCHIVIO APRILE 2021 -ALL