MOSTRE COLLETTIVE DI ARTE (MAGGIO 2022) IN ITALIA A STARANZANO ED ORVIETO E IN POLONIA

A maggio 2022 Fabio Dotta sarà presente come artista selezionato alle seguenti collettive d’arte 1) Mostra 1 St. International Redhood Art Studio Graphic Competition 2022 “Make love no war” (Polonia). Gli artisti selezionati sono n°27 da n°10 differenti paesi e n°10 giovani artisti polacchi. 2) Mostra “Labyrinth” c/o Biblioteca Comunale di Staranzano Sala Delbianco 06-07-08-14-15/Maggio/2022. Temi trattati :calligrafia, storia della scrittura e del libro, rilegatura, grafologia, miniatura, graffiti, incisioni e molto altro. Sono esposte varie incisioni degli artisti della “Scuola libera dell’acquaforte di Trieste su formato 15 x 15 cm 3) Dal 07 al 22 Maggio c/o sale espositive della “Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto esposizione di 134 opere su Dante Alighieri di 75 artisti internazionali (tra cui Fabio Dotta) grazie alle associazioni I.D.E.A. e I.S.A.O.

3 MOSTRA MAKE LOVE NO WAR 2022 POLONIA

1 MOSTRA A STARANZANO DAL 6 AL 15 MAGGIO 2022

2 MOSTRA SU DANTE ALIGHIERI AD ORVIETO MAGGIO 2022

MOSTRA D’ARTE COLLETTIVA “POLVERIERA GUZMAN-ORBETELLO” dal 06 al 23 Maggio 2022

Dal 06/05/22 al 23/05/22 nella storica “Polveriera Guzman” (1692) nella laguna unita al Monte Argentario ad Orbetello verrà inaugurata la mostra d’arte collettiva “Pesci e conchiglie delle acque d’Italia”. Le grafiche a tema esposte sono state realizzate da vari artisti esclusivamente su invito e presenti nel catalogo. Promossa dalla “Società Bibliografica Toscana” sarà itinerante e contemporanea ad una mostra di libri antichi sulla medesima tematica. A luglio verrà allestita presso il Museo dell’Accademica dei Fisiocritici di SIENA, il 03/09/22 a Città di Castello presso il Museo di Malacologia, il 24/09/22 al Museo Civico di Montepulciano e il 19 novembre al Museo GART di Scandicci (FIRENZE).Presente anche Fabio Dotta con un’opera recentissima del 2022 inerente un pesce d’acqua dolce tra le canne palustri e la vegetazione ripariale.

PESCI E CONCHIGLI DI ITALIA _ MAGGIO 2022 ORBETELLO

REGINA LITUANIAE 300 (UN OPERA DI ISPIRAZIONE MARIANA)

A pag. 16 del catalogo (58 artisti) della “Meander Gallery Apatin – Serbia” è stata pubblicata nel 2021 “Regina Lituaniae 300” di Fabio Dotta già presente a pagina 44 /45 di 106 del catalogo “Traku Dievo Motinos paveikslo karunavimui – 300 Regina Lituaniae ” a Trakai / Vilnius (Lituania). L’Associazione Nazionale Incisori Italiani ha conferito (2021) a Vigonza (PD) la menzione speciale ex-aequo: rappresenta l’approdo ad un casone di un pescatore con forte devozione mariana: sullo sfondo oltre le canne palustri il castello di Trakai che sorge su un isola…ma mentre il casone è ubicato a Caorle (VE) il castello si trova in Lituania. L’opera è incisa sul rame (acquaforte).

SESTO FESTIVAL GALLERIA MEANDER SERBIA 2021

REGINA LITUANIAE 300_130x83mm_2018

DANTE ALIGHIERI e LA LEVA DI ARCHIMEDE…

L’acquaforte su rame “Dante Alighieri” di Fabio Dotta è stata pubblicata sia a pagg. 47 di 120 del catalogo edito a Varese “L’ex libris nella Divina Commedia – DANTE ALIGHIERI” che a pagg. 37 di 210 del libro “Dante 2021 – Luoghi e personaggi della Tuscia e di Orvieto nella Divina Commedia” (Bolsena – ISBN 979-12-200-9616-4) entrambi editi per il VII centenario 1321 -2021 del sommo poeta. Nel Febbraio 2022 “Archivio” di Mantova pubblica a pag. 32 le opere “La leva di Archimede” e “Il lapidario di Praga” (quest’ultima pluri-pubblicata in Francia , Polonia ed Italia). Nel Maggio 2022 sempre “Archivio” pubblica a pag. 34 “Dante Alighieri” (prima foto sottostante).ALL Archivio MAGGIO 2022 con DANTE ALIGHIERI di FABIO DOTTA

2021 DANTE ALIGHIERI _ FABIO DOTTA

2021 DANTE ALIGHIERI 2021

DANTE ALIGHIERI di FABIO DOTTA

2022 FABIO DOTTA all su archivio febbraio 2022

IL GIORNO DELLA MEMORIA 2022 A SALASPILS (RIGA)

Il memoriale di Salaspils (15 km a S-E di RIGA) è uno dei più grandi monumenti commemorativi modernisti europei. Sconosciuto in Italia fu inaugurato nel 1967 ad opera di un gruppo variegato di architetti e scultori: costituito da un elegante parco, da n°7 sculture ciclopiche (vincitori e vinti …madre…), da un museo obliquo di 100 m caratterizzato da una scala ad elevato effetto prospettico e da “nicchie” con materiale storico (foto, disegni, plastici). Nel quadro del Gennaio 2022 (33 x 48 cm) di FABIO DOTTA il taglio del cielo azzurro, il verde ordinato, vibrante e vitale vuole contrastare con l’atmosfera grave che si percepisce nel luogo di prigionia e morte (1941 – 1945).

SALASPILS LA TERRA GEME OLTRE QUESTA PORTA_FABIO DOTTA_33x48cm_2022

SALASPILS LA TERRA GEME OLTRE QUESTA PORTA_FABIO DOTTA 2022_dettaglio

MOSTRA INTERNAZIONALE DI EX LIBRIS ITINERANTE DA GENNAIO A SETTEMBRE 2022

Da Gennaio a Settembre 2022 la IV° rassegna d’arte internazionale di ex libris contemporanei organizzata a Varna (Bulgaria) nel 2021 farà tappa in varie scuole d’arte, di design ed accademie nazionali bulgare per chiudersi in una prestigiosa galleria ad Anversa in Belgio. Sotto la copertina del catalogo di 144 pagine in cui a pag. 89 è stata pubblicata l’acquaforte “4 registi del 900 per Ruse 2019” di Fabio Dotta. Gli artisti (molti di fama europea/mondiale) presenti nel libro sono di 38 diverse nazionalità.

2021_2022 FABIO DOTTA 2021 IV INTERNATIONAL EXLIBRIS VARNA

DATE ESPOSITION 2022

RICORDANDO ARTURO BENVENUTI AD (OLTRE) UN ANNO DALLA SUA SCOMPARSA

Poco più di un anno fa ad Oderzo si è spento lo scrittore, pittore, critico d’arte e fotografo Arturo Benvenuti. L’ultima volta che l’ho visto a casa sua, ove ogni 3 / 4 mesi li portavo visita, era il Settembre 2020. Lo voglio ricordare con questo mio quadro in cui lo ritraggo nella sua cucina di Via Martiri della Libertà 4 intento a incorniciare uno dei suoi tanti quadri e con questa lettera, una delle tante che mi scrisse, in cui nel 2014 vedeva che alcune mie acqueforti sarebbero state accolte da Andrè Breton. Auspico che il Comune di Oderzo trasformi il suo appartamento in un museo o che la scuola frazionale di San Vincenzo diventi un museo a lui dedicato. (Immagini soggette a Copyright).

ARTURO BENVENUTI NELLA SUA CASA DI ODERZO_2015_FABIO DOTTA_all

(Sopra) ARTURO BENVENUTI NELLA SUA CASA DI ODERZO, Tecnica mista, 32 x 24 cm , Giugno 2015, artista FABIO DOTTA. (Sotto) Una delle tante lettere scritte da Arturo Benvenuti a Fabio Dotta nella quale cita Andrè Breton come certo estimatore delle sue prime acqueforti (se retrocedessimo di 100 anni).

ARTURO BENVENUTI LETTERA A FABIO DOTTA DEL 25_05_2014_all

LA STAGIONE DELL’AMORE II (pubblicata ad Urbino 2021)

Nel libro di 256 pagg. “La tempesta…in mare” (URBINO - Ottobre 2021) a pagina 19 è pubblicato il quadro di Fabio Dotta “La stagione dell’amore II”, la sua lunga descrizione e un curriculum sintetico aggiornato dell’artista. Il molo presente già nei dipinti ad olio degli anni 90 rappresenta l’unione fra due elementi terra / acqua e da la possibilità di avere un punto di vista privilegiato sul paesaggio. In cielo (aria) è in arrivo sulla destra (vedi particolare sotto) una tempesta con fulmini (fuoco): tutti 4 gli elementi sono presenti nell’opera. (Sotto il numero di “ARCHIVIO” di Dicembre 2021 con l’ acquaforte “La liberazione degli animali dalla schiavitù” (già pubblicata in rassegne internazionali d’arte in Polonia (O. Wielkopolski), Bielorussia (Brest) e a Teramo.

alleg FABIO DOTTA 2021 _ LA TEMPESTA IN MARE -

part_LA STAGIONE DELL'AMORE II _di Fabio Dotta

Sopra un particolare del quadro pubblicato in cui si vede l’arrivo di una tempesta.

FABIO DOTTA su ARCHIVIO DICEMBRE 2021 - all

Fino al 07/11/21 11° TRIENNALE MONDIALE DELLA STAMPA A CHAMALIERES (FRANCIA)

Ha chiuso il 07/11/2021 in Francia la prestigiosa “11° Triennale mondiale della stampa” – “A.M.A.C. alla Galleria municipale d’arte contemporanea di Chamalières” che coinvolge 190 artisti selezionati da 5 continenti e 41 paesi. A pag. 170/171 dell’elegante e corposo catalogo di 216 pagine Fabio Dotta è presente con l’acquaforte “L’esercito della pace arriva a Muggia” precedentemente pubblicata in cataloghi di rassegne d’arte incisoria internazionali tra cui in Italia al “Premio Celommi di TERAMO” nel 2019 e nel 2016 a Guangzhou in CINA (immagina l’arrivo a Muggia di 3 imbarcazioni fantastiche di cui 2 di carta ed una riempita di oggetti domestici quali pentole e cuscini).

FABIO DOTTA TRIENNALE MONDIALE DELLA STAMPA 2021 - All

IL CENTENARIO DEL TEATRO DELL’ARTE SULL’ACQUA DI ALBERTO MARTINI

Nel video il prof. Fabio Dotta spiega il teatro galleggiante di Alberto Martini (Oderzo 1876 / Milano 1954) nel centenario della sua originale invenzione (1923). L’ idea rivoluzionaria è stata quella di fare sparire il palcoscenico tradizionale scatolare chiuso e di sostituirlo con un palcoscenico galleggiante mobile (agganciato da ponti aerei alle sponde e con quinte nautiche) in cui l’acqua che lo circonda diventa sorgente di effetti coloristici, speculari, riflessivi ed acustici. Un teatro acquatico e terrestre allo stesso tempo esposto nei musei teatrali di Vienna nel 1924 e di Parigi nel 1925 ove ebbe fantastici consensi. Il docente fa proposte concrete per la sua RI- VALORIZZAZIONE per il prossimo centenario. Già nella tesi di laurea un quarto di secolo prima il docente aveva inserito il TETITEATRO nel colossale progetto opitergino (tesi di architettura esposta tra l’altro a PALAZZO FOSCOLO). Ecco il link per vedere il teatro dell’arte sull’acqua:

https://youtu.be/tA7fZXrA6os

IL CENTENARIO DEL TEATRO TERRACQUEO (TETITEATRO) DI ALBERTO MARTINI (ODERZO 1876 – MILANO 1954)